“Yellow Eyes”: fumetto di James Velasquez su base fotografica

Creare una storia e rappresentarla come un fumetto a partire dalle fotografie. Ovviamente su iPhone.

di fotogriPhone
2 mag 2011

Sul nostro gruppo Flickr abbiamo sempre occasione di ammirare la crescente creatività degli iPhoneographers.

In questo caso, siamo rimasti ammirati di fronte all’idea di obsidianzero, al secolo James Velasquez, che ha realizzato un vero e proprio fumetto completo con l’iPhone, utilizzando la fotocamera dell’iPhone e poi quasi unicamente due app: Strip Designer e Toon Paint. Ha sceneggiato una storia, in collaborazione con la scrittrice Lennie Hsiao, ha preparato i set e scattato le foto, modificandole poi per dare il look da fumetto e quindi montandole in sequenza ed aggiungendo i testi. Il risultato è davvero interessante: potete guardare il mini-comic completo sul set Flickr di James Velasquez “Yellow Eyes“, titolo del fumetto.

Lasciamo la parola a James stesso, per spiegare meglio come ha realizzato la sua idea.

Sono un freelance artista/illustratore, fotografo e scrittore di New Orleans. Lavoro anche nell’ambito del teatro e della musica per una delle università locali. Amo i fumetti praticamente da quando sono nato e i fumetti hanno avuto una grande influenza verso il mio più grande amore  per l’arte, la scrittura e il cinema. Si tratta di un mezzo che riesce a fare tanto con solo pochi strumenti ed è vincolato solo dai limiti dell’ artista e dall’immaginazione e dalle capacità dello scrittore. E’ anche un fantastico strumento per l’addestramento del vostro occhio in composizione dinamica, cosa che io uso costantemente nella mia fotografia.

Una prima fase di impaginazione della pag. 5, quasi completa

Quando ho comprato l’iPhone, sono rimasto stupefatto da tutte le opportunità creative offerte nel campo dell’arte e della fotografia. In particolare, oltre a tutte le belle applicazioni fotografiche, due apps che hanno catturato la mia attenzione sono state Strip Designer e Toon Paint. Entrambe sono notevoli per quello che fanno in un pacchetto portatile per così pochi soldi. Queste due applicazioni anche da sole ti permettono di creare fumetti completi, se vuoi.

Il mio primo esperimento è stato un corto comico chiamato “Beatbox”, che è anche sulla mia pagina di Flickr. Poco dopo, ho iniziato a lavorare con una mia amica, Lennie Hsiao, lei stessa scrittrice di talento, su una storia in collaborazione che costituirà la base per un possibile progetto di un suo futuro film. Il primo risultato è stato “Yellow Eyes” il fumetto qui presentato. Lennie voleva realizzare una storia che fosse non solo di grande impatto visivo, ma che rispecchiasse anche la realtà della vita attuale di New Orleans. Le fotografia, le illustrazioni e la struttura di tutto questo sono stati tutti completamente realizzati sul mio iPhone. Avrei anche potuto colorarle col telefono ma, alla fine, ho deciso di utilizzare Photoshop per i colori, perché sentivo che mi avrebbe consentito una maggiore flessibilità.

Pag. 5 completata e colorata. Rispetto alla prima versione in bianco e nero, successivamente ho deciso di estendere la sequenza di accensione del fiammifero per un maggiore effetto drammatico, utilizzando una sequenza di immagini raccolte utilizzando l'app Burst Mode. Sono stato anche in grado di creare il mio layout personalizzato utilizzando Strip Designer in base alla mia configurazione precedente di questa scena.

In definitiva, siamo stati molto soddisfatti dei risultati. Anche se Toon Paint fa quasi sentire di stare barando, poiché in realtà non c’è alcun disegno, ma la modifica di fotografie, sono stato sorpreso dai risultati. Penso che questo metodo di creazione di fumetti sia quasi simile al film-making e allo storyboard. Finito questo progetto, Lennie e io siamo ora al lavoro per la nostra prossima collaborazione, un romanzo grafico completo, ambientato anch’esso a New Orleans.

Una delle foto originali, senza modifiche, tratta dal servizio fotografico scattato per la pag.5 . Più tardi ho elaborato questa immagine tramite Toon Paint per raggiungere il risultato finale.

ENGLISH VERSION:

I’m a freelance artist/illustrator, photographer and writer in New Orleans. I also work in theater and music for one of the local universities. I’ve loved comic books almost all my life and comics were a huge influence on me towards my greater love of art, writing and film. It’s a medium which accomplishes so much with only a few tools and is bound only by the limits of the artist’s and writer’s imagination and skills. It’s also a fantastic tool for training your eye in dynamic composition, something which I use constantly in my photography.

When I first got an iPhone, I was stunned by all the creative opportunities it afforded an artist and photographer. In particular, besides all the great photo apps, two apps which caught my eye were Strip Designer and Toon Paint. They both are remarkable for what they do in such a portable package for such little money. These two apps alone allow you to create full comics if that’s what you’re inclined to do.

My first experiment with it was a short comic named “Beatbox,” which is also on my Flickr page. Soon after, I started working with my friend, a talented writer herself, Lennie Hsiao on a collaborative story which would form the basis for a possible future film project of hers. The first result was “Yellow Eyes,” the comic on display here. Lennie wanted to do a piece which not only would be visually rich, but also would reflect the realities of current New Orleans life. The photography, illustrations and structure of it all were all completed on my iPhone. While I could have colored it on the phone as well, I ultimately decided to use Photoshop for the colors, because I felt it afforded me more flexibility.

Ultimately, we were very happy with the results. While Toon Paint does kind of feel like cheating since there is no drawing involved, I have been amazed by the results. I think of this method of creating comics almost akin to film-making and storyboarding. With this done, Lennie and I are now working on our next collaboration, a complete graphic novel which will again be set in New Orleans.

Nessun articolo correlato.



Inserisci il tuo commento