Snapseed: editing professionale con semplicità

Un'app indispensabile, oggi in un'offerta da non perdere!

14 feb 2012

Snapseed (€ 3.99 -> gratis) si propone oggi con un’offerta imperdibile: a parte il risparmio di quasi 4 euro, si tratta forse della migliore app di photo editing attualmente disponibile per iPhone e iPad.

Semplice ma completa, mette a disposizione dell’utente tutti gli strumenti necessari per rendere perfetti i propri scatti, il tutto con una bella interfaccia essenziale ma innovativa. Da quando ho iniziato ad usarla non c’è mia foto che non passi per quest’app…

il comodo menu del "Tune Image"

Tutti gli strumenti, da quelli base ai filtri creativi, si applicano e regolano con facilità e precisione: sono disposti in barra sotto la foto o sul lato sinistro, a seconda di come teniamo orientato l’iPhone. Quando ne scegliamo uno, per entrare nelle regolazioni delle singole caratteristiche basta toccare lo schermo. Così facendo appare un menu di opzioni da selezionare scorrendo verticalmente il dito; lo scorrimento orizzontale fa invece le veci di uno slider di regolazione.

il filtro Drama

Utile e veloce l’Autotune, per ottimizzare velocemente contrasto e colore. Più completo lo strumento del “Tune image”, che consente di regolare con precisione luminosità, contrasto, saturazione, bilanciamento del bianco e “atmosfera“, ovvero il rapporto tra luci ed ombre. Facili ed immediati gli strumenti per il crop ed il raddrizzamento; preciso il controllo della nitidezza regolabile in “Details”.

Buona la proposta degli stili di bianco e nero, tutti ulteriormente personalizzabili regolandone luminosità, contrasto e grana, così come i preset “Vintage”, il cui controllo si estende anche alla leggera texture applicata (intensità trama), alla vignettatura (dimensione centro), alla saturazione e all’intensità dello stile.

Molto ben fatto il filtroDrama che, come suggerisce il nome, dona effetti drammatici alle foto con effetti stile HDR di grande impatto.

il menu di regolazione dei filtri Grunge

Notevole anche la famiglia degli effetti “Grunge, con una scelta enorme di gamme di colori e belle texture regolabili in intensità. In questo caso oltre alla vignettatura, viene applicato anche un effetto di sfocatura sui bordi, ed è possibile spostare il centro da mantenere a fuoco spostando il cerchio di sfocatura e ampliandone e diminuendone il diametro, funzionalità offerta anche dagli strumenti “Center focus” e “TiltShift”.

Volendo proprio andare a cercare una mancanza nell’app, direi che la parte dedicata ai bordi è un po’ carente: di fatto il bordo proposto è uno solo (l’aspetto è quello classico irregolare che evoca la stampa tradizionale, con la riquadratura in nero e il bordo bianco), in cui è possibile soltanto definire le ampiezze della parte bianca e di quella nera, con un risultato un po’ artificioso.

A parte questo piccolissimo neo, complessivamente è davvero un’app indispensabile, consigliata a tutti. Gratis, poi…

Ah, dimenticavo: è un’app universale, ottima anche su iPad!

come si modifica l'interfaccia in posizione orizzontale

PRO:

  • un’app di editing fotografico completa, direi quasi professionale
  • interfaccia semplice ed innovativa
  • app universale
  • grande qualità in ogni aspetto: dalla gestione base dell’editing alla parte più creativa

CONTRO:

  • pochi bordi
  • vignettatura disponibile solo all’interno della famiglia di filtri vintage: sarebbe molto gradita se fosse disponibile anche come strumento a sè stante (PS: con l’ultimo aggiornamento è stata resa più facilmente individuabile, in “Center Focus“)

Link AppStore Snapseed (€ 3.99 -> gratis)



Inserisci il tuo commento