Scrivere sulle foto: guida alle principali app

Le app per aggiungere testi sulle foto

di fotogriPhone
23 mar 2013

Da un piccolo studio sulle parole chiave più ricercate, abbiamo notato che moltissime persone sono interessate ad app per scrivere sulle foto. Fondamentalmente i possibili usi dei testi sulle foto sono tre:

1) Personalizzare la foto aggiungendo un watermark (la classica firma con il simbolo di copyright);

2) Aggiungere frasi, magari poetiche o spiritose, spesso per la pubblicazione sui social network.

3) Usare il testo come elemento grafico creativo.

In questo articolo passeremo in rassegna le principali applicazioni di tutti questi generi, gratis (se disponibili) e a pagamento.

App per firmare le foto:

Firma aggiunta con Impression
Firma aggiunta con Photomarkr

Impression (€ 1.79) e Photomarkr (gratis) fanno più o meno le medesime cose: nelle impostazioni dell’app si prepara un testo standard, che poi può essere aggiunto in sovraimpressione ad ogni foto (entrambe le applicazioni permettono di risparmiare tempo, ricordando testo, posizione, e caratteristiche dell’ultima firma aggiunta, eventualmente modificabili in un secondo tempo). La firma può essere spostata, ruotata (Photomarker permette la rotazione libera, Impression solo a scatti di 90°), variandone l’opacità e il colore. Impression è un’app universale, quindi può essere utilizzata anche su iPad.

App per aggiungere frasi alle foto:

testo aggiunto con Phonto

Phonto (gratis) è un’app abbastanza completa: dispone di molti fonts (ed altri possono essere installati tramite iTunes). Permette di personalizzare il testo in molti modi, ombreggiature, contorni, rotazioni. Inoltre è abbastanza “intelligente” da capire quando occorre andare a capo. Oltre ai testi si possono aggiungere anche elementi grafici geometrici (cerchi, rettangoli), e alcuni altri (cuori, balloon da fumetto). Per contro, ha qualche banner pubblicitario (non troppo fastidioso, ma che può essere comunque rimosso con acquisto in-app di versione ad-free a 0.89 €) e un’interfaccia non comodissima. In compenso è un’app universale.

testo e filtro aggiunti con fontgram

Fontgram (€ 1.79) oltre all’aggiunta di testi, prevede anche l’applicazione di alcuni filtri (in realtà non di altissima qualità: dalla foto qua sopra si vede come la foto sia un po’ “danneggiata”). Il formato originale della foto viene mantenuto. Dispone di una discreta varietà di fonts. I testi aggiunti possono essere variati di colore e di dimensione, ma un testo lungo non viene disposto su più righe, per cui occorre dividere a mano i testi.

testo aggiunto con PhotoType

Phototype (gratis) è pensata soprattutto per l’uso con Instagram, per cui produce foto quadrate, ritagliandole oppure inserendole al centro di una doppia barra di colore violetto (chissà come mai questa scelta di colori..). Il testo inserito non è particolarmente personalizzabile: un solo testo, non troppi colori, poche possibilità di variare le dimensioni, nessuna possibilità di ruotare i testi. In compenso è presente un editor interno per le immagini, anche con alcuni filtri, e i fonts sono abbastanza vari. Possono essere ombreggiati o “lisci”, e si può regolarne la trasparenza.

testo e filtro aggiunti con Typic

Typic (gratis) prevede anch’esso il solo formato quadrato, tramite crop oppure con l’inserimento di due bande nere. L’interfaccia è semplice e piacevole, ma le funzionalità sono poche. E’ possibile gestire un unico testo, scegliere tra 5 effetti da applicare alla foto, 7 caratteri (altri sono disponibili a pagamento). Il testo, in 3 colori a scelta (bianco, nero o neutro) viene regolato in trasparenza e può essere ombreggiato, ma non può essere ruotato. In più si può applicare un effetto di sfocatura all’immagine di sfondo. Esiste anche una versione pro, Typic Pro, a € 1,79, che prevede più fonts, più colori, e la possibilità di inserire alcuni elementi grafici decorativi.

testo aggiunto con TitleFx

TitleFx (€ 1.79) è forse un’ottima app, con tanti font e moltissime possibilità di personalizzazione dei testi: colori, dimensioni, interlinee e spazi tra i caratteri, rotazione, effetti (ombre, sfondi, trasparenza, sfumature). Gestisce efficacemente più inserimenti di testo. E’ un’app universale.

App di testo “creativo”

Testo e filtro aggiunti con Path On

Con Path On (€ 1,79) il testo può seguire un percorso da noi scelto e disegnato. L’app è divertente e ben fatta, ed oltre ad offrire numerose possibilità di allineamenti, spaziature, colori, permette anche di mescolare più fonts a nostra scelta all’interno dello stesso testo. Peccato che non si possano aggiungere più testi all’interno della stessa sessione di lavoro.

un layout di Phoster

Phoster (€ 1.79) è un’app universale ricchissima di layout grafici stilosissimi per montare un’immagine con dei testi.  Le grafiche proposte sono tante (197!), con orientamenti orizzontali, verticali o anche di forma quadrata. Tutti i layout contengono dei testi standard che possono essere modificati nei contenuti e nei caratteri, ma non nella posizione. Le caselle di testo possono però essere eliminati, ed è possibile aggiungerne di nuove. Le foto inserite possono essere regolate in saturazione, contrasto e luminosità. Una volta scelto e riempito il layout, il “poster” viene prodotto in ulteriori varianti tra cui scegliere: tipi di “carta” (con texture di pieghe o di “sporco”), ma anche pattern differenti.

immagine creata con Wordfoto

E per finire, con Wordfoto (€ 1,79) si possono creare automaticamente immagini  molto particolari, costituite da soli testi ripetuti all’infinito e variati in dimensioni e colori in modo da ricostruire le sfumature della foto di partenza. Ci sono alcuni preset pronti all’uso, ma è comunque facile modificarne i parametri per ottenere risultati sempre diversi, anche se, ovviamente, molto caratterizzati e la cui provenienza da questa app è chiaramente riconoscibile.



Inserisci il tuo commento