Latte camera: finalmente uno sfocato “intelligente”

App gratuita che unisce tilt shift e blur

di fotogriPhone
30 mar 2013

Oggi vi segnalo una nuova applicazione, che probabilmente potrebbe passare inosservata, anche perché la descrizione in appstore è in giapponese -almeno, credo-: Latte Camera (gratis)

In realtà una volta installata, l’app è in inglese, e assolutamente intuitiva. Consiglio di scaricarla, tanto più che è gratis.

Cosa la distingue da tutte le numerose applicazioni di sfocato selettivo/tiltshift? La risposta è semplice, come l’app: permette infatti di saltare lunghi e complicati passaggi di post-produzione nel tentativo di rendere l’effetto sfocato più credibile. Infatti le altre applicazioni per rendere una bassa profondità di campo (o almeno, quelle che conosco io…) applicano un effetto tilt shift (circolare o lineare), per cui parte del soggetto in primo piano risulta a fuoco e tutto lo sfondo viene sfocato; altre applicazioni, ancora, attraverso il disegno di una maschera di sfocatura permettono la selezione del soggetto da tenere a fuoco, mentre tutto il resto risulterà uniformemente sfocato.

Funzioni utili quando si vuole, ad esempio, isolare un volto dallo sfondo, ma che non possono essere applicate in tutti i casi, pena la produzione di una foto con una profondità di campo “sbagliata”. Quando, ad esempio, nel campo di ripresa ci sono anche altri elementi, o magari l’inquadratura comprende anche un pavimento, questi risulteranno scorrettamente fuori fuoco nonostante il piano di visione sia il medesimo del soggetto.

Latte camera risolve in parte il problema brillantemente: cioè lascia selezionare il soggetto da tenere a fuoco, quindi, con l’attivazione di un pulsante, applica un effetto di tilt shift lineare orizzontale che crea una sfocatura graduale allo sfondo.

Purtroppo non è possibile zoomare sulle immagini in lavorazione in modo da fare profili di selezione più precise: speriamo che nei prossimi aggiornamenti questa funzione venga implementata.

Oltre alla gestione dello sfocato si può applicare anche qualche filtro di colore, regolare luminosità, contrasto e saturazione, vignettatura,  ed applicare un paio di effetti che simulano un grandangolo “spinto”, una lente fisheye. C’è anche una parte sociale correlata all’app, ma se non si è interessati basta evitare di iscriversi.

Veniamo ora a qualche esempio che mostri con più chiarezza come funziona il metodo di sfocatura:

è a fuoco il pavimento in primo piano e la persona sulla destra

con il selettore sulla sinistra la maschera di sfocatura viene applicata gradualmente

in questo caso è a fuoco solo la persona sulla destra: l'effetto è molto meno realistico

un altro esempio con lo sfocato graduale

Link Appstore: Latte Camera (gratis)



Inserisci il tuo commento